NEWS

Seme certificato riso: la posizione di Cia

Cia Novara Vercelli VCO esprime perplessità sulla proposta dei dosaggi minimi di seme certificato per l’ottenimento del sostegno accoppiato per il riso per la prossima campagna PAC, come riferito nel corso della riunione dedicata a Castello d’Agogna – svolta martedì 29 agosto – cui l’Organizzazione ha partecipato insieme all’Ente Risi, Confagricoltura, Coldiretti e le associazioni di sementieri. Cia era rappresentata da Manrico Brustia, Giovanni Daghetta e Ivan Nardone.

Secondo le nuove disposizioni, dal 2024 sarà obbligatorio seminare seme certificato per ottenere il contributo accoppiato riso. Cia però non è in accordo sul dosaggio minimo sulle varietà convenzionali, sulle varietà Clearfield e Clearfield HP, dettagliato durante l’incontro. In particolare, Cia ritiene che il quantitativo stabilito sia da diminuire in quanto non rispecchia i reali dosaggi minimi di seme utilizzato dagli agricoltori.