NEWS Varie

Lupi: l’incontro aperto con gli allevatori

Cia Novara Vercelli VCO ha aderito all’invito di alcuni allevatori che hanno organizzato un incontro aperto al Circolo di Cambiasca, in Piazza Alpini d’Italia (VB), per un confronto sul tema dei grandi carnivori, in particolare il lupo. A partecipare sono stati il presidente interprovinciale Cia Andrea Padovani e il direttore Daniele Botti.

Durante la serata sono state affrontate tematiche come i dati degli ultimi monitoraggi relativi ai grandi carnivori, eseguiti nella zona dell’Alto Verbano e del Parco Val grande e si è aperto il confronto tra i presenti.

Hanno dichiarato gli organizzatori: “Vista la disastrosa stagione in alpeggio 2022 e l’imminenza della stagione estiva 2023, gli allevatori che alpeggiano nelle zone di Val Cannobina, Valle Intrasca e Val Grande, sia dentro che fuori i confini del Parco stesso, chiedono di ricevere dati concreti ed aggiornati riguardo la presenza dei lupi o altri grandi carnivori in quei territori. Questo per cercare di prospettare al meglio la stagione futura all’alpe. Inoltre popolazione ed allevatori vorrebbero essere informati su eventuali strategie che intraprenderanno il Parco e la Provincia in merito a questa situazione di grande attualità non solo per le nostre vallate ma per tutto il Piemonte”. Sono intervenuti nella discussione anche i due dirigenti Cia: “Le conseguenze della presenza del lupo sul territorio sono ormai ben note a tutti, soprattutto agli allevatori. Abbiamo visto attacchi alle greggi di ovicaprini ma anche, in alcuni casi, ai bovini. Tuttavia, non c’è ancora chiarezza sul numero dei lupi presenti sull’arco alpino e i dati sono evidentemente sottostimati. Non rappresentano la realtà. Occorre intervenire sul piano normativo e questo sarà possibile solo con l’azione della politica, che è da tempo ampiamente informata della situazione. Che i rappresentanti eletti si assumano ora le responsabilità del caso”.